mercoledì 15 aprile 2009

RILEY ANDY, IL LIBRO DEI CONIGLIETTI SUICIDI

VI SCRIVO LA MIA
Questo è un libro veremente capace di far ridere. Chi non fosse abituato a farlo, potrebbe ritrovarsi, quantomeno, a sorridere. Per quanto riguarda le situazioni imbarazzanti, be'... state attenti: provoca sorrisi da ebete, ma sempre con lieto fine. Conosco due persone che sono state capaci di innamorarsi, iniziando da questo libro!

IL CONTENUTO
Vignette e strisce di coniglietti piccoli, morbidi e teneri che semplicemente non hanno più voglia di vivere. E che si inventano i suicidi più bizzarri e assurdi che si possano immaginare. Il coniglietto suicida ha sprezzo del pericolo e prende il sole mentre gli altri animali salgono sull'arca di Noè. Ha grandi capacità mimetiche e si confonde fra i militari dello sbarco in Normandia, o fra gli alieni di "Space lnvaders". Ha pazienza e aspetta sotto una stalattite che prima o poi si staccherà, o sotto una lente di ingrandimento colpita dal sole. Ha ingegno da vendere, il coniglietto, come quando si estrae il cervello col cavatappi o si fa centrare in pieno da una palla da bowling.
(Il libro dei coniglietti suicidi, Riley Andy, Biblioteca umoristica Mondadori 2008, € 10,00- ISBN: 8804533080)

2 commenti:

  1. lo conosco, ce l'ho. allarmante, conturbante, seducente.

    RispondiElimina
  2. ... e il secondo l'hai visto?

    RispondiElimina