venerdì 9 ottobre 2009

IAN FLEMING, CHITTY CHITTY BANG BANG

VI SCRIVO LA MIA
Mio nonno aveva una 1100 grigia con i comandi speciali, perchè non poteva usare i pedali. Mio nonno era un tipo preciso: la macchina era praticamente un salottino senza un filo di polvere. Lui mi faceva entrare, come una principessa nella carrozza e mi portava con lui a fare la spesa. Compiuto il dovere, ci concedevamo il piacere: andavamo al bar e compravamo un cornetto al whisky. Ci siedevamo lì fuori, di fronte alla macchina e, guardandola come fosse uno spettacolo imperdibile, ci gustavamo il gelato.
Una macchina unica al mondo: Paragon Panther otto litri, dodici cilindri, con motore sovralimentato. Può volare, solcare le onde del mare, sfrecciare a velocità da capogiro, ma ha una curiosa tendenza a fare di testa sua... Dalla geniale immaginazione del creatore di 007, un romanzo d’avventura amato in tutto il mondo diventato un film culto negli anni Sessanta.
(Chitty chitty bang bang. La macchina magica, Ian Fleming, illustrata da John Burningham, Salani 2009, € 11.00- ISBN: 8862560389)

6 commenti:

  1. ...un nonno speciale con una macchina speciale per una bambina speciale ...
    bel libro...stimolante!

    RispondiElimina
  2. ciao, sonia!
    ti stavo scrivendo...

    RispondiElimina
  3. caspita Costanza, sforni post ad una velocità incredibile! ok ok, da oggi ti leggo ogni giorno! :)

    RispondiElimina
  4. e io ne sarò felicissima, ninamasina.

    RispondiElimina