mercoledì 1 aprile 2009

JANNA CARIOLI E MARINA MARCOLIN, GIORDANO DEL FARO

VI SCRIVO LA MIA
Questo libro mi ha destabilizzata. Prendendolo dallo scaffale ero convinta di aver letto sul dorso "Guardiano del faro"; non era così. Pensavo si trattasse della solita storia di marinai; non era così. Le illustrazioni, mi sono detta, saranno pesanti; non era così. Quando ho capito a cosa mi sarebbe servito, l'ho acquistato, ho scritto una dedica, l'ho incartato e l'ho regalato all'unica persona che poteva riceverlo, pensando di fare una cosa giusta. E' stato così.

IL CONTENUTO
Il mare evoca ai bambini l’infinito, i viaggi, la scoperta di terre lontane. Il mare porta legnetti, sassi, conchiglie e meraviglie con cui giocare.Ma per Giordano, il bambino che vive in un faro, il mare è qualcosa di più: è l’amico al quale affidare un messaggio in bottiglia. Il biglietto, navigando fra onde e correnti, arriverà fra le mani di una bambina che vive al di là dell’azzurro e che risponderà con lo stesso mezzo. Il tempo e lo spazio diventano alleati, le lingue e le storie si intrecciano via via approdando, è il caso di dirlo, ad un lieto fine. Una grande metafora dell’amicizia e dell’incontro di culture diverse, unite dal mare.
(Giordano del Faro, Janna Carioli, Marina Marcolin, Lapis, € 14,00- ISBN 9788878741232)

3 commenti:

  1. Questo libro mi piace tanto!
    Un grande bacio

    RispondiElimina
  2. sento che vorrò questo libro prima possibile!

    RispondiElimina
  3. eh, sì, a mio parere è davvero un bel libro.

    RispondiElimina