giovedì 26 febbraio 2009

HANS M. ENZENSBERGER, IRENE DISCHE, ESTERHAZY. STORIA DI UN CONIGLIO


VI SCRIVO LA MIA
La storia di Esterhazy è consigliata a partire dagli otto anni. Mi trovo d'accordo con questo suggerimento, anche se sono convinta che si tratti di un libro da rileggere, ogni tanto, nella vita, perchè, come ogni fiaba che si rispetti, ne ha per tutti, grandi e piccini, provoloni e bocconcini.
La storia di un coniglietto aristocratico - e non uno qualunque, bensì un Esterhazy - che parte all'avventura in cerca di una moglie. Il Principe suo zio gli suggerisce di prendere il treno per Berlino: là infatti "i conigli vivono tutti dietro un grande muro. Dio solo sa perché". E a Berlino il nostro coniglietto - il cui nome per esteso è Michele Paolo Antonio Maria dodicimilasettecentonovantaduesimo Principe di Insalatinia e di Carotopoli, Conte di Lattughino, Signore di San Prezzemoloburgo, Agliogrado e Corterapa ne passerà delle belle. Alla fine però troverà ad attenderlo una grande sorpresa.
(Esterhazy. Storia di un coniglio, Enzensberger Hans M., Dische Irene, Einaudi iI Coralli 2002, € 5.00-ISBN: 8806162314)

2 commenti:

  1. paso a saludar y comentar que me gustan mucho estas tapas!
    un beso

    RispondiElimina
  2. Bellissimo libro...e grande illustratore!!

    RispondiElimina